FAQ – domande risposte

Perché leggo che siete una “religione parodistica”?

Non riusciamo a capirlo. Da anni correggiamo Wikipedia invano. Non capiamo chi possa decidere che una religione è più o meno parodistica, più o meno surreale, che racconta storie più o meno verosimili. Noi non riteniamo “parodistico” o “ridicolo” che un uomo abbia ricevuto in dono da un roveto ardente le Tavole con scritti i precetti morali per l’Umanità: per qualcuno è vero, ci va bene, basta che non lo imponga a noi. Purtroppo alcune persone non danno per vero il Dio di Spaghetti. Anche in questo caso lo sforzo verso la pacifica convivenza viene dai Pirati.

Vivo la mia sessualità e le questioni ad essa correlate in maniera libera e personale: posso trovare spazio nella Chiesa Pastafariana Italiana?

Certo. Il nostro Dio e la nostra Chiesa non entrano nelle tue mutande per controllare cosa c’è sotto e che utilizzo ne fai e non entrano nemmeno nella tua camera da letto per vedere con chi lo fai (a patto che tutti siano adulti e consenzienti, eh!). Nella CPI puoi arrivare dove vuoi essendo chi sei e senza doverlo spiegare mai.

Vorrei diventare Pastafariano: come faccio?

Molto probabilmente lo sei già. Se ti poni questa domanda significa che il Pirata dentro di te si sta risvegliando: offrigli una birra! Poi vedi come puoi unirti alla ciurma più vicina cliccando qui o cliccando nella tua regione, dalla homepage. Oppure se desideri puoi fare attivamente parte dell’associazione che si batte per il riconoscimento del Pastafarianesimo in Italia, diventando socio!

Sono celiaco / astemio / vegetariano / vegano / intollerante al lattosio: posso essere pastafariano?

Sì. Se ti preoccupa la composizione del nostro Dio sappi che le Sue Polpette, come la Birra al Vulcano del Paradiso, sono fatte di ciò che al Fedele piace maggiormente. Per il principio della Transustanziazione del Tortellino tutto ciò che mangi diventa in te Spaghetti e Birra, dunque non serve farsi problemi su nulla.

La transustanziazione del tortellino avviene quando i cibi (e le bevande) sono consumati da un Pastafariano con la sicura fede che questi nutriranno la sua anima oltre al suo corpo; la transustanziazione trasforma la sostanza del cibo in spaghetto e la sostanza della bevanda in birra, senza modificarne gli accidenti e quindi l’apparenza esteriore: ad oggi non esiste nessun metodo fisico per distinguere un normale tortellino da un tortellino transustanziato in spaghetto, ed è qui che deve intervenire la fede.

Chi ha intolleranze alimentari è ugualmente ben accetto nella Chiesa poiché questo tipo di intolleranze sono state create dal Prodigioso per stimolare il dialogo tra i fedeli. Le intolleranze che i Pirati combattono sono di altro tipo, spesso quelle contro le persone.

Perché Pasta e Birra sono sacre?

Perché sono la sostanza stessa di cui è fatto il Prodigioso. Egli è il Dio dei Carboidrati Complessi e noi lo preghiamo assumendone in gran quantità. Nella nostra religione ci sono diverse forme di contatto col Dio. La mistica pastafariana è tutt’ora oggetto di studio da parte della nostra prestigiosa Accademia Pirata di Scienze Pastafariane.

Perché odiate i pinguini?

Quasi tutte le religioni hanno un animale immondo. Per noi sono i pinguini.

Sono nani che non hanno gradito i doni del Prodigioso, il quale si è prodigato per loro toccandoli parecchio con le Sue Pappardellose Appendici.

Per queste ragioni sono stati relegati in Antartide, luogo ostile alla vita: lì non si può coltivare il grano che genera Pasta e Birra, è un luogo dove la Prodigiosa Bevanda è inutilizzabile in quanto perennemente ghiacciata e in cui le Spogliarelliste e gli Spogliarellisti indossano bruttissimi maglioni di lana.

Più che odiarli, noi Pastafariani non ne mangiamo le carni, impure e anche un po’ stoppacciose. Per questo ci premuriamo di chiedere, nei ristoranti dove andiamo a pregare, che nelle cucine non si lavori la carne di tale immonda bestia.

Sono di un’altra Religione ma vorrei diventare Pastafariano. Posso?

Sì, certo. Il Pastafarianesimo è un “Monoteismo Inclusivo”: significa che puoi credere nel Prodigioso e in altre Divinità Obsolete senza che alcun Pastafariano se la prenda con te. Purtroppo non possiamo garantire la stessa grazia da parte di persone aderenti a Religioni Obsolete ma ci auguriamo che nessuno ti stigmatizzi per le tue scelte in materia religiosa.

Nel vostro Paradiso ci sono molti Sex Workers: è sfruttamento?

No, certo che no. I Sex Workers del Paradiso Pastafariano sono emanazione stessa del Prodigioso. Per questo motivo godono di uno status davvero importante nella nostra Teologia in quanto rientranti a pieno titolo nella categoria del Sacro Pastafariano. Spogliarellisti e Spogliarelliste sono tra i personaggi più importanti della nostra Religione. Per qualcuno ci sono gli Angeli, per noi Spogliarelliste, Spogliarellisti e Spogliarellist*.

E lo Scolapasta nella foto del documento?

È una delle tante battaglie dei Pirati Pastafariani: non capiamo perché il copricapo sacro possa essere indossato nelle foto dei documenti solo da alcuni credenti di Religioni Obsolete. O tutti o nessuno.

Perché usate Termini come Frescovi Scardinali Pannocchie ? Non sono chiare prese in giro dei termini cattolici?

Assolutamente no! Sono terminologie arcaiche ancora in uso nella la comunità pastafariana. Tuttavia il nome scientifico delle nostre cariche religiose è “ministro di culto di Primo (o Secondo o Terzo) Grado”

Perché dovrei iscrivermi alla CPI per essere pastafariano? Dove vanno i miei dobloni?

Non serve essere tesserati all CPI per essere pastafariani: il Pastafarianesimo è una religione e chiunque può professarsi pastafariano. Il tesseramento alla CPI lo si fa per sostenerla nelle sue attività e nel costoso iter verso il riconoscimento da parte dello Stato.

C’è un libro che posso comprare per informarmi?

Certo. Abbiamo pubblicato con l’editore Beccogiallo “Il Tocco Dello Spaghetto”, Manuale di Tolleranza Pastafariana. È un fumetto bellissimo che puoi acquistare qui: Il Tocco dello Spaghetto. Ci sono anche i nostri testi sacri liberamente scaribili da qui Testi Sacri Pastafariani.

Perché i Pirati?

Il Pirata Pastafariano è un esploratore libero, democratico, che si prende cura dei colleghi più sfortunati per quanto gli è possibile, non lasciandoli mai indietro. E’ un individuo che rispetta tute le diversità che incontra senza giudicarle a prescindere, a meno che queste non siano ostili con lui / vogliano limitargli sua vita senza motivo. E’ un Robin Hood moderno che porta sempre con se la benda per ricordarci che abbiamo sempre un occhio chiuso rispetto al mondo che vediamo, anche se abbiamo entrambi gli occhi aperti e funzionanti, perché nessuno di noi è perfetto e tutti abbiamo sempre bisogno di un opinione in più, qualunque essa sia.

Alcune cose poco conosciute dei pirati storici è che rispettavano ed integravano in pace nello stesso equipaggio gente di qualunque religione e ceto, sesso o preferenza sessuale, che non discriminavano nessuno, dividevano il bottino in parti uguali e compensavano chi si era reso inabile per cause di servizio o salute, tenendo di conto l’esperienza degli anziani e non emarginandoli.

Permettevano matrimoni di gente fra lo stesso sesso e nei lunghi periodi di inattività leggevano i numerosi libri delle loro biblioteche, possedendo una cultura sopra la media.

Ovviamente fra di loro, come fra tutte le popolazioni umane, vi erano delle mele marce, criminali sanguinari e sadici. Ma non sono questi i pirati a cui guardano i Pastafariani. I pirati pastafariani sono quelli con cui ogni bambino vorrebbe giocare e con cui si identifica.

Devo per forza fare sesso o bere alcolici per essere Pastafariano?

“Per forza” non è un’espressione che troverai nella nostra Religione. Facciamo le cose perché ci piace e le riteniamo giuste, non perché dobbiamo. Non è necessario fare sesso o bere per essere un Pastafariano, la nostra religione ti suggerisce solo di godere quanto più ti è possibile e quanto pienamente ti è possibile la tua vita senza danneggiare moralmente o materialmente quella degli altri. Dato che il sesso ed il cibo sono parti importanti della vita di tutti, anche per questo suggeriamo di vivere questi aspetti al meglio e senza paure / fobie ingiustificate legate ad una divinità che, ad esempio, curiosa nella tua camera da letto mentre sei da maggiorenne con uno o più maggiorenni consenzienti. Questo non significa affatto che tu debba essere leggero nelle tue scelte o fare il coniglio, dopotutto un intenditore di vini non si mette certo a trangugiare continuamente vino dozzinale. E dopotutto se farai cose contro la legge o che i tuoi amici e conoscenti biasimano, te la dovrai vedere con loro e non con il PSV.

Per spiegarci bene, puoi anche essere asessuato e astemio, se non rompi le scatole al prossimo e stai bene con te stesso. Difficilmente potrai vivere invece se non mangi, e ti consigliamo di mangiare bene, magari poco se sei a dieta ma bene e in modo che ti soddisfi.

Per noi, fatti salvi motivi di salute, ogni approccio è valido, se si è in pace con la legge e con se stessi e con i propri partner maggiorenni, e non si viola la legge (ad esempio guidando ubriachi) si può fare quel che si vuole. Per capire meglio, vedi anche ottavo condimento relativamente al sesso.

Dov’era la Chiesa Pastafariana Italiana quando la Westfalia cadde?

Probabilmente al bar.