Il Paradiso Pastafariano

Una plausibile rappresentazione del Paradiso Pastafariano

“...ma in verità io vi dico che in Paradiso troverete un vulcano, ma non un semplice vulcano: un Vulcano Di Birra. Ed alle sue pendici una fabbrica, ma non una semplice fabbrica: una Fabbrica Di Spogliarelliste e di Spogliarellisti, a seconda delle vostre preferenze del momento. Vi troverete presso il Vulcano con tutti coloro i quali vi sono stati amici, e passerete l’eternità a festeggiare in loro compagnia, e di quante Piratesse e Pirati hanno solcato i mari.

Capitano, e se finiamo all’inferno?”

“È difficile finire all’inferno, comunque sarà tutto uguale ma troverete la birra stantìa, gli spogliarellisti e le spogliarelliste pieni di malattie e tutti si lamenteranno di continuo, come in una riunione di condominio”

(Sir Ragocaldo, Discorso di Benedizione del pranzo)

Il Paradiso Pastafariano, comunemente detto il Vulcano, è un luogo meraviglioso: un luogo di festa e amore, di gioja e amache al sole, di musica, giochi in spiaggia, sudoku e settimana enigmistica, libri, film, escursioni naturalistiche.

Lì si trovano tutte le persone che hanno vissuto una vita di armonia con gli altri, pastafariani o meno.
Al Vulcano arriva solo bella gente.

Il Paradiso Pastafariano è imbattibile…ed accoglie un sacco di bella gente!

E tutti gli altri? Per fortuna, sono altrove.

Non vengono torturati né perseguitati all’inferno (il Prodigioso non gradisce la violenza), che è in tutto e per tutto simile al Paradiso, ad eccezione di un paio di dettagli: la birra è calda, sgasata, acida e il personale fuoriuscito dalla Fabbrica è pieno di malattie veneree, si lamenta sempre, lascia sporco. Insomma, un postaccio.

La nostra Chiesa lotta in Italia per l’affermazione della libertà di decidere in autonomia se, come e quando raggiungere il Paradiso. Scopri di più sulla nostra campagna Liberi Verso il Vulcano.