Organi e cariche associative

IL PASTEFICE MASSIMO/LA PASTEFICE MASSIMA

Secondo il nostro statuto, il Pappa o Pastefice massimo, è un socio di chiara fama e indubbia fede pastafariana nominato dal Concistoro.

Ha funzione di massima guida spirituale per la comunità dei fedeli pastafariani e di rappresentante della Chiesa Pastafariana Italiana.

Pastefice massimo
Emanuela Marmo
(Scialatiella Piccante I)

contatta il Pastefice Massimo

IL CONCISTORO

L’amministrazione dell’associazione religiosa Chiesa Pastafariana Italiana è gestita da un consiglio, chiamato Concistoro, composto dagli Scardinali. Gli Scardinali sono eletti dalla Ciurma della Chiesa Pastafariana Italiana ogni due anni.

contatta il Concistoro

Presidente
Michele Piga
(Beverendo Gnocchetto Shardana)

contatta il Presidente


Scardinala
Cristiana Pasinato
(Capitana Pastasciutta)
Tesoriera
Maria Grazia Boaretto
(Nostroma Jolanda Drake)
Scardinale
Alberto Mancini
(Priore di Roma)
Scardinale
Dado Mutti
(Mastro Barbaspiedo)
Scardinale
Mauro Zavattini
(Capitan Capunsél de la Sareça)

IL CONSIGLIO DEI PROBIVIRI

Garantisce che la gestione dell’associazione e la condotta dei suoi membri rispetti i valori e i princìpi sanciti nello Statuto.

contatta i Probiviri

Presidente dei Probiviri
Matteo Bonomini
(Bucatiniere Pal ColPirlo)
Probamulier
Cecilia Deni
(Capitan Capsicum)
Proboviro
Gennaro “Erpi” Bruno
(Fra Bernardo della Fiasca)